Scopri

QUANDO UN’AEE DIVENTA RAEE

Le AEE sono le apparecchiature elettriche ed elettroniche, ovvero tutti quegli oggetti che per funzionare dipendono dalla corrente elettrica collegati alla rete oppure alimentati da pile e batterie. Quando smettono di funzionare diventano RAEE, rifiuti elettrici ed elettronici.

I RAEE contengono sia sostanze inquinanti (come clorofluorocarburi) e tossiche (come il mercurio), sia materiali riciclabili come il vetro, la plastica e il ferro.

Raccoglierli separatamente e riciclarli significa non disperdere queste sostanze nell’ambiente, ridurre l’inquinamento e tutelare la nostra salute, ma anche recuperare molte materie prime da riutilizzare in nuovi processi produttivi.

 

IL SIMBOLO DEL BIDONE
BARRATO

Devi liberarti di un oggetto e non sai di che rifiuto si tratta? Se sull’oggetto, sulla sua confezione o sul foglio di garanzia è presente il simbolo del cassonetto barrato, si tratta di un RAEE. In quel caso sai che devi raccoglierlo separatamente.

5 raggruppamenti RAEE

I 5 raggruppamenti corrispondono ai 5 contenitori in cui si collocano i RAEE al centro di raccolta.

Rivolgiti al personale del centro di raccolta per collocare in maniera corretta il tuo RAEE.