Agisci

Dove li butto

Non sai come gestire i RAEE correttamente, nel rispetto dell’ambiente? Hai tre alternative!

1 CONTRO 1

Quando compri un prodotto equivalente a quello che vuoi eliminare, puoi lasciare il tuo RAEE al negoziante che è obbligato a ritirarlo gratuitamente. Per gli acquisti online ricordati di selezionare “ritiro RAEE”, anche questi venditori sono obbligati a ritirarlo.

1 CONTRO 0

Quando il tuo RAEE è di piccole dimensioni (fino a 25 cm), il negoziante è obbligato a ritirarlo gratuitamente senza che tu acquisti nulla in cambio, purché il negozio abbia una superficie di almeno 400 mq. Per i punti vendita più piccoli la raccolta è facoltativa.

CENTRO DI RACCOLTA

Puoi portare il tuo RAEE nel centro di raccolta del tuo Comune.

In Italia ci sono oltre 4000 centri di raccolta RAEE.

Hai ancora dubbi? contatta il tuo comune o l’azienda a cui è affidata la gestione dei rifiuti della tua zona per conoscere dove devi recarti.

 

 

La normativa europea e, conseguentemente, quella italiana impongono che la gestione del “fine vita” di un’apparecchiatura che viene immessa sul mercato sia a carico del produttore che per primo la immette (EPR: Extended Producer Responsibility cioè Responsabilità Estesa del Produttore).

Cosa si ottiene da un vecchio FRIGORIFERO?

Cosa si ottiene da una vecchia LAVATRICE?

Cosa si ottiene da un TELEVISORE?

Cosa si ottiene da un PANNELLO FOTOVOLTAICO?

Cosa si ottiene da UNA LAMPADINA FLUORESCENTE?